MORETTA – ALBA CALCIO: 1-2

27’ Galasso, 29’ Delpiano, 39’ Boffa (M)

MORETTA (4-3-1-2): Trocano, Capuano (66’ Leanza), Boffa (70’ Triches), Passerò, Previati, Faridi, Mazzi, Sillah (93’ Olivero), Montante, Fioriello, D’Agostino (77’ Modini)

A disp.: Godio, Dossetto, Campanaro, Becchio, Blengio

All.: Prochietto

ALBA CALCIO (4-2-3-1): Costamagna, Arkaxhiu, Guienne, Cena, Esposito, Feraru, Cornero (77’ Nania), Ozara, Erbini (85’ Rossi), Galasso (72’ Dieye), Delpiano

A disp.: Corradino, cinelli, Coppola, Dell’Anno, Medda, Zara

All.: Telesca

ARBITRO: Sig. Verdese di Alessandria

Assistenti: sig. Rosso di Collegno e Sig. Vallone doi Alessandria

Ammoniti: Passerò, Previati, Sillah, Montante e Fioriello (M); Cornero, Ozara, Erbini e Delpiano (AC)

Recupero: p.t. 1’, s.t. 4’

MORETTA: Siamo veramente in dirittura d’arrivo e a una giornata dal termine il Pinerolo si è aggiudicato il campionato, grandissimi complimenti ai torinesi che acquisiscono quindi il diritto per disputare l’Interregionale, mentre per quanto riguarda le posizioni play off sono sicure il Chisola, il Cuneo Olmo e l’Alba calcio ma per la quarta bisognerà aspettare l’ultima partita. Nella parte bassa, fermo, restando le retrocessioni di Atletico Torino e Castellazzo, per il Moretta, il CBS e il Benarzole ormai sono destinate ai play out , per il Lucento e SD Savio bisognerà attendere ancora 90 minuti. Per i nostri ragazzi con la vittoria faticata di oggi è arrivata l’ufficialità che saranno play off e manca ancora appunto una giornata per definire bene la griglia conclusiva di partenza. Questo splendido obiettivo, che arriva in una stagione dove a questi ragazzi bisogna fare un monumento, all’inizio della stagione era tutt’altro che scontato anzi il pensiero era rivolto, da tutti, per il mantenimento della categoria magari con poca sofferenza. Il 2022 ha però portato in dote una Coppa Italia Regionale e una qualificazione play off, insomma giusto due traguardi esageratamente importanti per qualsiasi società figuriamoci per la neo nata ALBA CALCIO che al primo colpo se li aggiudica entrambi. La partita di oggi, che ha sancito il traguardo appena descritto, non è stata facile anzi abbiamo faticato parecchio soprattutto nella seconda frazione di gioco. Nel primo tempo il risultato poteva anche essere più largo, tanta corsa e parecchie geometrie hanno regalato diverse situazioni importanti ma che hanno partorito solo le due realizzazioni. Il vantaggio arriva al 27’ quando Cornero sfonda a destra e radente per Rush che alza troppo la mira e colpisce la traversa in pieno con la palla che schizza verso l’estremità dell’area ma irrompe Galasso e la spedisce in fondo al sacco. Il raddoppio dopo appena due minuti grazie a un bel tiro giro dal limite di Delpiano, questa situazione ha forse illuso Esposito e compagni in un match che li ha visto dominare, costruire e colpire con apparente facilità. Niente di più sbagliato; prima del riposo accorcia Boffa grazie a una serpentina e dal limite fulmina Costamagna, questo punto galvanizza oltremodo i padroni di casa in disperato bisogno di punti salvezza, nelle ripresa tornano sul terreno di gioco e si gettano a corpo morto ovunque arrivi la sfera mentre i nostri ragazzi sembrano patire situazione e anche la prima vera calura stagionale. La morale è che il Moretta ci crede e alza il baricentro senza fare troppi calcoli e arriva veramente ad un pelo dall’insperato pareggio ma la traversa salva Costamagna dalla testata di Previati. Tanto bello e propositivo la prima frazione quanto balbettante la ripresa. Tutto è bene quel che finisce bene, con un po’ di sofferenza arriva la vittoria che ci consente di approdare con certezza alla fase finale di questa campionato che per certi versi è stato lungo, entusiasmante, sofferto ma certamente appagante. Domenica prossima al “Coppino” dulcis in fundo troveremo l’Albese e sarà un derby e come tutti e derby sono partite vere, ragazzi siamo arrivati a questo punto e con un ultimo sforzo toccheremo il cielo con dito.

Ti potrebbe piacere: